Divisa a metà tra scienza e creatività

Archivio per novembre, 2007

esame di stato – una rocambolesca avventura finita bene

Aver cambiato programma 15 giorni prima non è stato un grosso problema, rispetto a quello che sarebbe successo dopo…
 
Il vero problema è arrivato la mattina dell’esame, una doccia fredda!
Mi sono preparata tranquilla e mi sono recata dove mi avevano indicato in  segreteria (via Lili). Fintanto che aspetto per il riconoscimento…mi guardo attorno, ma non vedo nessun viso familiare…Ad un certo punto mi viene un forte sospetto: è qui l’esame di stato per chimici? Allora ho chiesto e i ragazzi mi hanno detto che era per biologi!!! Panico!!!!!! Erano già le 9,30 orario dell’esame! Ho intravisto il prof. di biochimica, l’ho fermato ed ho chiesto a lui. Mi ha risposto che non era lì, ma probabilmente al dipartimento di chimica! Esco di fretta da biologia…Cerco il numero per chiamarein facoltà e nel mentre mi chiama mamma: "Mi hanno chiamato dall’università, ti stanno cercando, tu dove sei?…." ed io :"In segreteria mi hanno dato l’indirizzo sbagliato…tento di andare a chimica velocemente e vedo se mi fanno fare l’esame anche se sono in ritardo…Richiamameli tu e spiegagli tutto!"; Mamma ha spiegato loro la situazione, le hanno detto che mi aspettano..; Io: "va bene, vado giù di corsa avvisali che sono in centro e che sto andando giù a piedi!"….
Alla fine in 7 minuti (in genere ne impiego 20) sono in facoltà…Ho volato!
Mi hanno aspettato, anche perchè ero sola a fare l’esame! C’era anche la direttrice della segreteria, che ha voluto sapere con chi ho parlato il lunedì mattina, era la voce di un ragazzo…mi sa che non ha passato una bella giornata!
Visto che a quanto mi risulta ce n’è solo uno al nostro sportello!!!
Comunque finalmente faccio il riconoscimento, e inizio a scrivere il tema. Il presidente della commisione mi propone di scrivere poche cose ma buone, così posso fare l’orale prima di pranzo. Prendo la palla al balzo e mi sbrigo!
Ho fatto il tema sui microinquinanti organici e le tecniche analitiche per rivelarli. Gli altri erano uno sul legame chimico e l’altro sulle sostituzioni nucleofile.
Consegno, mi fanno aspettare una decina di minuti e mi richiamano per l’orale. Mi hanno chiesto cosa ho fatto per la tesi, ma ho appena potuto dire il titolo, poi l’orale si è incentrato sulla spettrometria di massa, visto che ne avevo parlato già nel tema…Sono rimasti colpiti da quante tecniche accoppiate ho messo, i rivelatori…addirittura hanno pensato che lavorassi già, e proprio utilizzando la massa! Sono caduta solo su una domanda…volevano i dettagli su come interfacciare un gas-cromatografo con la massa. Lì ho dovuto specificare che la mia esperienza era solo teorica e non pratica.
Comunque mi hanno fatto i complimenti!
Sono uscita al settimo cielo, uno perchè avevo superato l’esame e due perchè mi sono presa una rivincita sul presidente della commisione !!! Si è dovuto ricredere sulle mie capacità, altro che non ero adatta a fare l’università, come mi aveva detto i primi anni di studio!!!!
 
 

Annunci